SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49 €
Torta tenerina

Torta tenerina

La torta tenerina è un dolce tipico della città di Ferrara, che grazie alla sua golosità ha conquistato tutto il paese… nessuno infatti riesce a resistere ad una fetta di questa fantastica torta al cioccolato! Sarà merito della fragrante crosticina esterna o della sua consistenza fondente che si scioglie in bocca ad ogni assaggio? Noi ci siamo innamorati di entrambi, ma una cosa è certa: il suo intenso sapore di cioccolato mette d’accordo tutti! La torta tenerina è una torta con pochi ingredienti, senza lievito che ha la particolarità di rimanere bassa e umida all’interno, proprio come il nome suggerisce: nel dialetto ferrarese veniva chiamata anche ” Torta Taclenta”, che in italiano significa appiccicosa.

Un dessert semplice da realizzare, dal successo garantito: per esaltare tutto il suo sapore provate a servirlo insieme ad una delicata crema al mascarpone, sentirete che bontà.. perfetta per ogni occasione!

INGREDIENTI

  • Cioccolato fondente al 55% 200 g
  • Burro 100 g
  • Uova medie 4
  • Zucchero 150 g
  • Farina 00 50 g
PER SPOLVERIZZARE
Zucchero a velo q.b.
PREPARAZIONE

COME PREPARARE LA TORTA TENERINA

Per preparare la torta tenerina iniziate a tritare finemente il cioccolato 1, poi trasferitelo in una bastardella posta in un tegame con acqua (possibilmente l’acqua non dovrebbe venire a contatto con il fondo della bastardella o pentolino in cui avete versato il cioccolato) e scioglietelo a bagnomaria, mescolando di continuo 2. Solo quando il cioccolato sarà già sciolto, ma non eccessivamente caldo unite il burro a pezzetti 3.

Lasciate sciogliere anche questo continuando a mescolare 4. Poiché l’esatta temperatura di fusione del cioccolato è intorno ai 50°, il burro va aggiunto solo quando il cioccolato è sciolto, facendo in modo che non superi il suo punto di fusione (che è di circa 32°), ed evitando quindi che si separi. Lasciate intiepidire il composto di cioccolato e burro, mescolandolo di tanto in tanto, e nel frattempo separate i tuorli dagli albumi in due ciotole differenti e capienti. A questo punto aggiungete a questi ultimi metà dello zucchero 5 e montateli fino ad ottenere un composto fermo e spumoso 6.

Tenete da parte gli albumi montati a neve e versate nei tuorli la parte restante di zucchero 7, poi montate il tutto a velocità moderata fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso 8. A questo punto con le fruste ancora in azione versate a filo il composto di cioccolato e burro ormai tiepido 9.

Continuate a sbattere fino a che non otterrete un composto uniforme 10. Aggiungete a questo punto gli albumi montati a neve in più riprese: aggiungete inizialmente circa 1/3 degli albumi 11 mescolando con una spatola 12 o con una frusta.

Incorporate poi gli albumi restanti questa volta mescolando delicatamente dal basso verso l’alto 13. Unite la farina, precedentemente setacciata 14 e mescolate sempre con una spatola facendo dei movimenti delicati dal basso verso l’alto 15.

Dovrete ottenere un composto liscio ed uniforme 16. A questo punto imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 24-26 cm (così sarà più facile sformare la torta tenerina) e versate al suo interno l’impasto appena preparato (17-18). Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti (si sconsiglia l’utilizzo del forno ventilato che potrebbe cuocere troppo l’esterno della torta e troppo poco la parte interna).

Una volta sfornata 19 lasciate raffreddare la vostra torta tenerina prima di sformarla. Decorate con zucchero a velo 20 e servite 21.

CONSERVAZIONE

La torta tenerina si conserva sotto una campana di vetro per 3 giorni, a temperatura ambiente.

CONSIGLIO

Al posto del bagnomaria potete sciogliere cioccolato e burro anche nel microonde.

capsule e cialde delle migliori marchie

Fonte : ricette.giallozafferano.it/

Dal 2013 il blog del caffè seleziona ed elabora le ultime notizie dal mondo del caffè. Curiosità, storia, cultura e ricette. Un piccolo mondo dentro Capsule & Coffee, per appassionarvi sempre più.

Post correlati

Lascia un commento